Ultima modifica 09/09/2022 Tempo di lettura 2 minuti     Stampa

L'Azienda Ospedaliera "Complesso Ospedaliero San Giovanni-Addolorata" è stata costituita con deliberazione della Giunta Regionale Lazio n. 5163 del 30 giugno 1994 ai sensi e per gli effetti della L.R. Lazio 16 giugno 1994, n. 18. L'Azienda ha sede legale in Via dell'Amba Aradam, n. 9 – 00184 Roma.    

L'Azienda è articolata in 4 Presidi:   
  • Presidio Ospedaliero "S. Giovanni" : è il P.O. principale dell'Azienda, in cui si svolge la gran parte dell'attività clinica di ricovero ospedaliero, in regime ordinario e diurno, per patologie acute, comprensiva dell'attività di emergenza ed urgenza di Pronto Soccorso, quale sede di DEA di 2° livello; vi si svolge l'attività operatoria e di ricovero intensivo e sub intensivo, nonchè attività di riabilitazione;

  • Presidio Ospedaliero "Addolorata" : si caratterizza come Polo Onco-ematologico dell'Azienda, con prevalente attività clinica, in regime di ricovero ordinario e diurno, ma anche con attività di specialistica ambulatoriale; è sede del Laboratorio Galenico aziendale e del Centro Demenze, neurologiche e dell'anziano; ospita, altresì, il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (SPDC) afferente al Dipartimento di Salute Mentale della ASL Roma2, regolato da apposita convenzione tra le due Aziende;

  • Presidio Ospedaliero oculistico "Britannico" : è Presidio monospecialistico dedicato all'attività oculistica, sia in regime di ricovero ordinario e diurno, compresa l'attività operatoria, sia per le attività di specialistica ambulatoriale oftalmologiche. In tale Presidio si colloca la Banca degli Occhi della Regione Lazio;

  • Presidio Sanitario "Santa Maria" : sede di attività specialistica ambulatoriale, compresa la chirurgia ambulatoriale, e di attività di ricovero a ciclo diurno, nonché della dialisi ambulatoriale, che ha presso la Medicina D'Urgenza dell'ospedale S. Giovanni una sua sezione dedicata alla dialisi per acuti, sia per pazienti in arrivo al Pronto Soccorso, sia per garantire la dialisi ai pazienti ricoverati.





Data creazione 09/09/2022