URP

Ufficio Relazioni con il Pubblico
Come fare per
 Come fare per

Le "schede informative" sono create e costantemente aggiornate per rispondere alle domande più frequenti su argomenti specifici e contengono informazioni su prestazioni, preparazioni, procedure, reparti, sedi, orari, modulistica, ecc...

| Schede informative |

Accesso ai documenti e accesso civico
Accesso ai documenti e accesso civico
Accoglienza e Informazione
Accoglienza e Informazione

U.R.P. - Servizio Accoglienza e Informazione -

S.A.I. (costituito da infermieri ad impegno esclusivo, adeguatamente preparati e formati per i compiti da svolgere) svolge le seguenti funzioni:
 

 

 

 

Instaura una relazione con l'utente al fine di limitare i suoi disagi, per metterlo in grado di esprimere i suoi bisogni e di accedere alle prestazioni nel miglior modo possibile.

Nei confronti degli utenti con particolari necessità (anziani, diversamente abili ed altri) interviene assicurando l'accompagnamento alla fruizione delle prestazioni;

Collabora con le Associazioni di Volontariato.

Attiva, se necessario, il Servizio di Assistenza Sociale.

Assicura al cittadino l'informazione chiara, puntuale, riservata e, se richiesto, per iscritto, sulle attività e sui servizi dell'Azienda Ospedaliera, sulle modalità di accesso, sulle procedure necessarie per ottenere la prestazione.

Qualora il servizio non sia in grado di assicurare immediatamente l'informazione richiesta, vi provvede nel minor tempo possibile, comunque non altre le 24 ore, a mezzo telefono.

Inoltre:

Riceve le proposte, le osservazioni, le opposizioni o i reclami presentati dal cittadino e dalle Associazioni di tutela e di volontariato e li inoltra all'URP - Unità Centrale;

Provvede a dare immediata risposta all'Utente per le segnalazioni e i reclami che si presentano di immediata soluzione;

Fornisce le informazioni richieste avvalendosi anche della collaborazione di altri Uffici e Servizi dell'Azienda Ospedaliera.

Anticorruzione
Anticorruzione

 

 

 

 

 

 

 

Utilizzando le medesime modalità previste per la presentazione degli esposti, l'Utente può segnalare presunti fatti illeciti, episodi di corruzione e di conflitto di interessi di cui sia a diretta conoscenza, specificando:
- descrizione circostanziata dei fatti, eventualmente con documentazione atta a sostenere la segnalazione;
- soggetti coinvolti (persona fisica, ufficio o unità operativa);
- luogo fisico in cui si sono verificati i fatti;
- data (se possibile anche ora) in cui sono avvenuti i fatti.

La segnalazione può essere effettuata in forma aperta, con la specifica di nome, cognome, indirizzo, numero telefonico, indirizzo e-mail del segnalante oppure in forma anonima.Qualora redatta in forma anonima, la segnalazione deve essere circostanziata e documentata.Nel caso di segnalazione in forma aperta, l'Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata assicura al segnalante adeguata protezione di tutti i dati personali indicati.

Tutte le segnalazioni vanno inviate all'indirizzo e-mail urp@hsangiovanni.roma.it
L'URP provvederà ad inoltrare le dichiarazioni pervenute in tema di illecito al Responsabile della Prevenzione della Corruzione.

 

Carta dei servizi
Carta dei servizi

“Carta dei Servizi” - Un contratto con i pazienti/utenti/clienti.

 

 

 

 

 

I PRINCIPI O LE REGOLE

La presente “Carta dei Servizi” regola il rapporto tra paziente/utente/cliente e l’Azienda ospedaliera San Giovanni – Addolorata.

La Carta è uno strumento a tutela del diritto alla salute. Attribuisce al paziente/utente/cliente ed alle Associazioni di volontariato e di tutela la possibilità di momenti di controllo effettivo sui servizi erogati e sulla loro qualità.

La “Carta dei Servizi” attua i principi sull’erogazione dei servizi pubblici contenuti nella direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 gennaio 1994.

I servizi vengono erogati nel rispetto dei seguenti principi:

Eguaglianza: i servizi sono erogati secondo regole uguali per tutti a prescindere dal sesso, razza, lingua, religione e opinioni politiche;

Imparzialità: nell’erogazione del servizio verso gli utenti è tenuto un comportamento obiettivo, imparziale e neutrale;

Continuità: i servizi sono erogati con continuità e imparzialità;

Diritto di scelta: tale diritto rientra in quello della libertà personale ed in quello della libera circolazione del cittadino che, in ambito sanitario, può scegliere di essere curato ovunque sul territorio nazionale;

Partecipazione: al paziente/utente/cliente è garantito il diritto all’informazione sul suo stato di salute e sulle prestazioni che gli vengono erogate; è altresì garantito l’accesso alla conoscenza ed il controllo delle attività dell’Azienda anche attraverso le Associazioni di volontariato e di tutela dei diritti;

Efficienza ed efficacia: il servizio pubblico deve essere erogato in modo da garantire l’efficienza, intesa come rapporto tra risorse impiegate e risultati attesi, e l’efficacia intesa come rapporto tra risorse impiegate e risultati ottenuti.

 

La “Carta dei Servizi del Complesso ospedaliero San Giovanni-Addolorata”, sulla base delle indicazioni della “Carta dei Servizi” Decreto del Consiglio dei Ministri n. 65 del 19/5/95 e delle linee-guida n. 2/95 “Attuazione della Carta dei Servizi nel Servizio sanitario nazionale” emanate dal Ministero della sanità, è riferita:

al ricovero ospedaliero;

all’accesso alle prestazioni specialistiche e diagnostiche;

all’informazione, alla tutela, all’accoglienza e alla partecipazione.

 

L’Azienda ha come obiettivo primario la qualità totale.

Al fine di garantire la qualità delle prestazioni, l’Azienda adotta in via ordinaria il metodo della verifica e della revisione della quantità e della qualità delle prestazioni ed assicura per il monitoraggio dell’attività, l’attivazione del sistema di indicatori di qualità previsti dall’art. 10, 3° comma, del D.L.vo 30/12/92, n. 502, così come modificato dal D.L.vo n. 517/93, in conformità alle indicazioni metodologiche contenute nella “Carta dei Servizi” emanata dal Ministero della Sanità e dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

 

FINI ISTITUZIONALI

L’Azienda ospedaliera San Giovanni-Addolorata eroga le prestazioni (visite ed interventi medici rivolti alla prevenzione secondaria e terziaria, diagnosi, cura e terapia, riabilitazione, esami diagnostici e strumentali, assistenza infermieristica) rivolte a trattare le condizioni patologiche indifferibili (emergenza – urgenza) e le patologie acute.

Non rientrano, pertanto, tra le condizioni patologiche trattate dalle strutture operative dell’Azienda quelle che richiedono un trattamento diagnostico – terapeutico di lunga durata, fatta salva la fase post acuta. Le prestazioni rivolte a trattare le condizioni patologiche indifferibili (emergenza – urgenza) e le patologie acute, sono effettuate compatibilmente con il livello di dotazione tecnologica:

in forma di trattamento e/o ricovero di emergenza e/o urgenza (linea dell’emergenza);

in forma di ricovero programmato e di ricovero diurno (linea di elezione);

in forma di trattamento ambulatoriale (linea ambulatoriale);

in forma di trattamento sanitario obbligatorio.

  

PRINCIPI FONDAMENTALI

L’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata assicura ai pazienti/utenti/clienti le seguenti funzioni:

Accoglienza  

Informazione   

Tutela   

Partecipazione

 

Tali funzioni sono assicurate dall’Ufficio per le Relazioni con il Pubblico.  

L’organizzazione di tale ufficio è articolata come segue

 

                     

ACCOGLIENZA E INFORMAZIONE

L’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) assicura Accoglienza e Informazione.

L’U.R.P. assicura queste funzioni principalmente attraverso il Servizio Accoglienza e Informazioni (SAI) mediante le seguenti  postazioni (Front Office):

S.A.I.  – Santa Maria (Corpo O) - Via San Giovanni in Laterano n. 155, tel. 06/77055797 – 5798, aperto dal lunedì al venerdì dalle 07.45 alle 13.15;

S.A.I.  – P.S.  -  via dell’Amba Aradam n. 8, tel. 06/77055971 aperto dal lunedì al venerdì dalle 13.15 alle 18.45;

S.A.I.  – San Giovanni (Corpo C) - via dell’Amba Aradam n. 8, tel. 06/77056605 – 6604 aperto dal lunedì al venerdì dalle 07.45 alle 18.45, il sabato dalle 07.45 alle 13.15.

S.A.I.  – Addolorata - via Santo Stefano Rotondo n. 5a, tel. 06/77054299 – aperto dal lunedì al venerdì dalle 07.45 alle 13.15.

U.R.P. – Back Office  Via San Giovanni in Laterano n. 280, tel. 06/77058516 – 5606 (fax) aperto dal lunedì al sabato dalle 08.30 alle 13.00 che assicura tali funzioni anche attraverso:

Numero Verde  800 213391 - “Informasalute in linea”, attivo tutti i giorni feriali dalle 9.00 alle 13.00

Servizio Inform@il   -    urp@hsangiovanni.roma.it

 

Funzioni del Servizio Accoglienza e Informazioni

Le postazioni S.A.I. sono tutte informatizzate, ovvero dotate di computer collegati in rete per un aggiornamento in tempo reale delle attività e dei servizi dell’Azienda. Il personale segue periodicamente programmi di formazione e di aggiornamento.

Il S.A.I. svolge le seguenti funzioni:

instaura una relazione con l’utente al fine di limitare i suoi disagi, per metterlo in grado di esprimere i suoi bisogni e di accedere alle prestazioni nel miglior modo possibile;

nei confronti degli utenti con particolari necessità (anziani, disabili ed altri) interviene assicurando l’accompagnamento alla fruizione delle prestazioni;

collabora con le Associazioni di volontariato;

attiva, se necessario, il servizio di assistenza sociale;

assicura al paziente/utente/cliente l’informazione chiara, puntuale, riservata e per iscritto, se richiesto, sulle attività e sui servizi dell’Azienda ospedaliera, sulle modalità di accesso, sulle procedure necessarie per ottenere la prestazione;

riceve le proposte, le osservazioni, le opposizioni o i reclami in qualunque forma presentati dal cittadino/utente e dalle Associazioni di tutela e di volontariato e li inoltra all’U.R.P. centrale (Back Office);

provvede a dare immediata risposta all’utente per le segnalazioni e i reclami che si presentano di immediata soluzione;

fornisce le informazioni richieste avvalendosi della collaborazione di altri uffici e servizi dell’Azienda ospedaliera.

Qualora il Servizio non sia in grado di assicurare immediatamente l’informazione richiesta, vi provvede nel minor tempo possibile, comunque non oltre le 24 ore.

 

TUTELA

La funzione relativa alla tutela del paziente/utente/cliente viene assolta dall’Ufficio Relazioni con il Pubblico – Back Office in collaborazione con gli altri uffici e servizi interessati.

 

Funzioni:

riceve le osservazioni, le opposizioni o i reclami in qualunque forma presentati dai soggetti individuati al comma 5 dell’art. 14 D.L.vo 502/92 e successive modificazioni;

provvede a dare immediata risposta all’utente per le segnalazioni e i reclami che si presentano di immediata soluzione;

predispone l’attività istruttoria, acquisendo tutti gli elementi necessari alla formazione di giudizio dai responsabili delle Unità Operative, dagli uffici interessati;

procede alla definizione dei reclami e ne registra il grado di soddisfazione del paziente/utente/cliente

 

PARTECIPAZIONE

La partecipazione dei pazienti/utenti/clienti è stata assicurata mediante la definizione di un protocollo di intesa con gli Organismi di tutela dei diritti e mediante le Associazioni di volontariato ufficialmente accreditate, operanti all’interno dell’Azienda ospedaliera.

In particolare si assicura la disponibilità di spazi adeguati per le Associazioni di volontariato e di tutela per poter partecipare a momenti istituzionali di programmazione e di indirizzo aziendale.

Con la collaborazione delle Associazioni di volontariato e di tutela si effettuano anche rilevazioni sulla qualità dei servizi erogati.

 

L’AZIENDA OSPEDALIERA SAN GIOVANNI-ADDOLORATA GARANTISCE AI PAZIENTI/UTENTI/CLIENTI:

che il personale in servizio porti ben visibile il cartellino di riconoscimento;

il diritto all’informazione sul proprio stato di salute ed il diritto al consenso informato, qualora il trattamento esca dalla normale prassi curativa;

l’accesso alla documentazione relativa al proprio stato di salute;

la riservatezza ed il rispetto della dignità della persona nelle visite e nelle altre prestazioni sanitarie;

la collaborazione del personale del Servizio Accoglienza e Informazioni per le necessità dell’utente anche in relazione al ricovero;

il diritto per i bambini ad essere assistiti dai parenti ed in particolare dai genitori senza limitazione di tempo;

il cambio frequente, anche giornaliero, della biancheria del letto di ogni degente;

l’intervento del servizio di assistenza sociale, ove richiesto e qualora se ne presenti la necessità;

l’assistenza religiosa nel rispetto delle proprie convinzioni;

il diritto a presentare reclamo ed ottenere risposta nel tempo massimo di 30 giorni;

il rilascio di copia della documentazione con urgenza in caso di trasferimento;

la verifica costante del grado di soddisfazione dei pazienti ricoverati mediante la somministrazione di un questionario;

l’indicazione all’ingresso di ogni reparto di degenza le informazioni relative al reparto stesso.

 

 

INFORMAZIONI SULLE STRUTTURE E I SERVIZI FORNITI

 

TIPOLOGIA DELLE PRESTAZIONI FORNITE

RICOVERO D’EMERGENZA E D’URGENZA

La risposta all’emergenza ed all’urgenza sanitaria viene assicurata dal Dipartimento di Emergenza e Assistenza Intensiva (D.E.A.I.) presso il Presidio ospedaliero San Giovanni. Allo scopo di rispondere adeguatamente a tutte le patologie in fase critica ed allo scopo di concorrere alla riduzione della letalità, l’Azienda ha organizzato le attività deputate all’emergenza ed all’urgenza con criteri multidisciplinari, così come previsto dalla normativa vigente.

Il P.S. di II livello assicura le funzioni di pronto soccorso e gli interventi di emergenza medico-chirurgici e di tutte le branche specialistiche presenti nell’Azienda, in particolare cardiologica e rianimatoria, oltre a garantire l’osservazione breve.

Il presidio ospedaliero, sede del P.S. di II livello, garantisce, inoltre, gli interventi diagnostico-terapeutici di urgenza, il primo accertamento diagnostico clinico, strumentale e di laboratorio e gli interventi necessari alla stabilizzazione del paziente.

 

RICOVERO ORDINARIO

L’Azienda ospedaliera San Giovanni-Addolorata garantisce il ricovero in elezione o programmato per patologie non urgenti. Tale ricovero può essere proposto dal medico di famiglia, dal medico della guardia medica territoriale oppure dal medico specialista del S.S.N..

La richiesta di ricovero deve essere presentata al medico in servizio presso l’ambulatorio specialistico (previa prenotazione) che ne valuta la reale necessità.

 

RICOVERO ORDINARIO A CICLO DIURNO (ospedale diurno)

L’assistenza a ciclo diurno consiste in un ricovero o cicli di ricoveri programmato/i, ciascuno di durata inferiore ad un giornata, con erogazione di prestazioni multiprofessionali e plurispecialistiche. Sarà cura del medico in servizio presso l’ambulatorio specialistico valutare la reale necessità e l’eventuale inserimento del paziente/utente/cliente nell’ospedale diurno.

 

PRESTAZIONI AMBULATORIALI

Per le visite e le prestazioni ambulatoriali consultare la sezione "Visite ed esami

 

PRESTAZIONI E SERVIZI A PAGAMENTO

Presso questa Azienda è attivo il servizio medico-specialistico per l’attività libero-professionale, che consente al cittadino/utente di scegliere il medico da cui essere visitato.

 

SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE

Il servizio sociale affronta problemi socio-familiari dei pazienti ricoverati, in collaborazione con il personale medico e paramedico.

 

SERVIZIO DI ASSISTENZA RELIGIOSA

Il servizio religioso è offerto nelle nostre strutture dai Padri Camilliani, i quali, nel pieno rispetto delle idee del paziente, sono disponibili ad assisterlo durante la permanenza nei nostri ospedali. Un assistente religioso, quotidianamente passa a visitare i degenti nei vari reparti e, oltre ad amministrare i Sacramenti, è pronto a reperire i Ministri di culto non cattolico.

 

SERVIZI ACCESSORI

Sportello Bancario

All’interno del Presidio ospedaliero San Giovanni, presso la “Sala Mazzoni”, è in funzione un’agenzia della Unit Credit - Banca di Roma aperta dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.25 alle 13.35 dalle ore 14.30 alle 15.50

Bancomat

Presso la Sala Mazzoni e presso il Corpo C è collocato uno sportello Bancomat.

Bar

All’interno di ogni presidio è collocato un posto di ristoro.

Chiesa

All’interno del Presidio San Giovanni (Corpo C piano terra) è presente la chiesa (S.S. Messe giorni feriali ore 7.15 e ore 19.15 e S.S. Messe giorni festivi ore 7.15, ore 10.30 e ore 19.15)

 

 

COMFORT

Le ristrutturazioni effettuate nelle Unità Operative con degenza sono state realizzate tenendo presente la necessità di migliori comfort per i pazienti/utenti/clienti . In particolare sono stati previsti nuovi arredi all’interno delle stanze di degenza e apparecchiature tecnologicamente avanzate. Le stanze ristrutturate ospitano da uno a quattro posti letto e sono tutte dotate di bagno privato. 

 

FATTORI DI QUALITA’ E STANDARD DI QUALITA’ DEL RICOVERO OSPEDALIERO

Fattori di qualità del ricovero ospedaliero considerati nella Carta dei servizi:

-completezza e chiarezza dell’informazione;
-rispetto dei tempi per il ricovero d’urgenza;
-accoglienza e comfort nella degenza;
-condizioni igienico sanitarie.

 

Standard di qualità per il ricovero ospedaliero definiti nella carta dei servizi:

-ricovero immediato 100% sui ricoveri d’urgenza, direttamente o tramite gli istituti collegati;
-rispetto dell’ordine di prenotazione salvo motivate e documentate necessità per la patologia o per questioni di carattere organizzativo;
-schede di dimissione per il medico di famiglia per ogni ricovero.

 

 

FATTORI DI QUALITA’ E STANDARD DELL’ ATTIVITA’ SPECIALISTICA AMBULATORIALE E DI QUELLA  DIAGNOSTICA DI LABORATORIO E DI RADIOLOGIA

Fattori di qualità della attività specialistica a ambulatoriale e di quella diagnostica di laboratorio e di radiologia considerati nella Carta dei servizi:

-diffusione e semplicità dell’informazione sugli orari di attività specialistica ambulatoriale e di quella diagnostica di laboratorio e di radiologia, nonché sui recapiti telefonici per le prenotazioni e per le informazioni;
-completezza delle informazioni sulla prestazione;
-rispetto dell’ordine di prenotazione (salvo eccezioni previste e motivate).

 

Standard di qualità dell’attività specialistica ambulatoriale e di quella diagnostica di laboratorio e di radiologia definiti nella carta dei servizi:

- Pubblicazione sul sito Internet delle informazioni sulle prestazioni e sulle modalità di accesso.

 


FATTORI DI QUALITA’ E  STANDARD DEL SERVIZIO DI INFORMAZIONE, ACCOGLIENZA, TUTELA E PARTECIPAZIONE

Fattori di qualità del servizio di informazione, accoglienza, tutela e partecipazione considerati nella carta dei servizi.

Informazione:
-aggiornamento costante della banca dati dei servizi sanitari assicurati dall’Azienda;
-competenza tecnica e professionale del personale;

Tutela:
-informazione sulle procedure di tutela;
-diffusione dei punti per il ricevimento delle osservazioni, dei reclami in qualunque forma presentati;
-snellezza e trasparenza della procedura di istruttoria;
-rispetto dei tempi di risposta;
-completezza della risposta.

Partecipazione:
-spazi riservati alle associazioni di volontariato e di tutela dei diritti;
-rilevazioni mirate del gradimento degli pazienti/utenti/clienti.


Standard di qualità della attività di informazione, accoglienza, tutela e partecipazione definiti nella Carta dei Servizi.

Informazione:
- aggiornamento costante della banca dati.

Accoglienza:
-Servizio Accoglienza e Informazioni dislocato nei punti di accesso dell’Azienda.

Tutela
- risposta entro 30 giorni;
- protocollo e archivio dell’istruttoria e delle decisioni relative ai reclami presentati.

 

 

Cos'è l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.R.P.)
Cos'è l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.R.P.)

L'Ufficio Relazioni con il Pubblico è lo strumento realizzato per favorire la comunicazione tra l'Azienda e i Cittadini, facilitare l'accesso ai servizi offerti, promuovere il miglioramento continuo della qualità e garantire la tutela e la partecipazione.
- articolato in una unità centrale (Back Office) ed in più postazioni a diretto contatto con il pubblico (SAI - Servizio Accoglienza ed Informazioni), dislocate nei vari punti di accesso all'ospedale.


Garantisce la tutela dell'Utente attraverso la ricezione e "lavorazione" delle segnalazioni che pervengono, ne predispone l'istruttoria, acquisendo i dati utili, e garantisce una risposta entro i termini previsti dalla legge. Fornisce, inoltre, sulla base di quanto segnalato dall'utenza, proposte migliorative dei servizi offerti al pubblico.

Favorisce l'ascolto e la comunicazione con i cittadini attraverso il Numero Verde, il contatto diretto con gli operatori del SAI e attraverso le segnalazioni e/o reclami che pervengono. Predispone, inoltre, materiale cartaceo informativo, dalla ideazione alla realizzazione grafica, con il fine di facilitare i cittadini nell'accesso alle prestazioni.

Si propone, infine, come promotore di azioni di collaborazione con le associazioni di volontariato e come garante del diritto alla partecipazione.

Informazioni Sui Reparti di Degenza e sui Servizi
Informazioni Sui Reparti di Degenza e sui Servizi

Le "informazioni sui reparti di degenza e sui servizi" forniscono tutte le informazioni utili a pazienti e parenti sui reparti, sulle Unità operative che svolgono attività in regime ambulatoriale o di Day Hospital e ad altri servizi dell'Azienda ospedaliera.
 

 

 

 

 

 

In particolare, rispondono alle domande su:
- equipe medica;
- orario di ingresso dei visitatori;
- orario di colloquio con i medici;
- recapiti telefonici del reparto.

 

Si ricorda che per accedere alle prestazioni ambulatoriali è necessario prenotarsi, secondo le modalità indicate nella scheda informativa "Prenotazioni", sezione "Come fare per"

 

 

 

Informazioni sui reparti di degenza 

 

La Regione Lazio dalla Parte delle Donne
La Regione Lazio dalla Parte delle Donne

vedi allegato

Moduli Privacy
Moduli Privacy

Documentazione inerente alla Privacy

Partecipazione e Volontariato
Partecipazione e Volontariato

REGOLAMENTO ACCESSO e PRESENZA delle

ASSOCIAZIONI di VOLONTARIATO e di TUTELA

Delibera del Direttore Generale

n°134/21-2-18

 

 

 

 

 

Articolo 1 - Finalità

Finalità del presente regolamento è disciplinare, secondo criteri di uniformità ed imparzialità, le modalità di accesso alle strutture dell’Azienda Ospedaliero San Giovanni- Addolorata da parte di Associazioni di volontariato o altre Associazioni senza scopo di lucro che, in conformità agli scopi perseguiti, si propongano per lo svolgimento di attività rivolte agli utenti, presso l’Azienda stessa.

 

Articolo 2 - Riferimenti normativi

Legge 11 agosto 1991, n. 266 “Legge quadro sul volontariato”;

Legge Regione Lazio 28 giugno1993, n.29 “Disciplina dell’attività di volontariato nella regione Lazio” (art. 6) e successive modificazioni.

Regolamento Regionale 10 marzo 1998, n. 2 ai sensi della Lg. Regione Lazio 28/06/1993 n.29.

Legge 7 dicembre 2000, n. 383 “Disciplina delle associazioni di promozione sociale”;

Articolo 34 dell’atto Aziendale Delibera n°158/DG del 2/03/2015 –

 

Articolo 3 - Ambito di applicazione

Il presente regolamento è rivolto alle Associazioni di volontariato, iscritte nei registri del volontariato della Regione Lazio e nella provincia di Roma.

Potranno essere considerate Associazioni di volontariato iscritte nei registri di altre regioni, qualora svolgano attività e abbiano una sede nel territorio della Regione Lazio.

Si applica anche alle Associazioni di Tutela.

 

Articolo 4 - Procedure di richiesta ed autorizzazione

  1. Le Associazioni -  di cui all'articolo 3 – che intendano svolgere attività presso l’Azienda Ospedaliera San Giovanni-Addolorata, devono presentare formale richiesta alla Direzione Generale (Modello 1).

La richiesta, corredata di copia dello Statuto e dell’Atto Costitutivo, deve contenere l’indicazione delle attività e le modalità di espletamento proposte dall’Associazione.

Qualora l’Associazione proponga uno specifico progetto da realizzare, con carattere di continuità, in condivisione con le strutture aziendali, la richiesta dovrà essere accompagnata dalla descrizione del progetto che si intende realizzare.

Deve, comunque, risultare il parere favorevole del Direttore della struttura aziendale presso la quale l’Associazione intende prestare la propria attività.

  1. L’Azienda verifica i requisiti dell’Associazione e valuta la congruità delle attività proposte rispetto agli scopi ed alle attività istituzionali, con particolare riferimento a criteri quali:iscrizione al registro del volontariato da almeno sei mesi, finalità dell'Associazione in ambito socio – sanitario.formazione degli associati, numero di ore minimo dedicate, dichiarazione comprovante la presenza delle condizioni necessarie per svolgere con continuità le attività oggetto della convenzione.(Scheda ASSOCIAZIONE)
  2. L’Azienda valuta altresì la possibilità di autorizzare tali forme di collaborazione, anche in relazione ad analoghe attività già presenti.

In caso di accoglimento della richiesta, la presenza dell’Associazione presso le strutture dell’Azienda può essere formalizzata come segue:

a) mediante un accordo convenzionale, in presenza di un progetto di collaborazione svolto in modo continuativo che preveda un insieme articolato di attività e di rapporti con l’Azienda.

b) mediante lettera di riconoscimento formale, qualora si tratti di attività temporanee che, seppur svolte in modo prolungato, non presentino interconnessioni con le attività aziendali tali da necessitare di un rapporto di convenzione.

 

Articolo 5 – Impegni

L’Associazione assume i seguenti impegni:

svolgere le attività con continuità, nel rispetto dei giorni e degli orari definiti; eventuali modifiche, da concordare con la struttura di riferimento, dovranno essere comunicate in forma scritta;

comunicare all’Azienda un referente, che avrà il compito di mantenere i contatti con i responsabili delle strutture aziendali e di verificare il corretto svolgimento delle attività, nel rispetto dei diritti e delle scelte degli utenti ed in osservanza delle disposizioni e delle normative;

comunicare e mantenere aggiornati i nominativi delle persone individuate, con attitudini e capacità adeguate alle attività da svolgere e fornire loro  i relativi cartellini di riconoscimento.

Sia l’Associazione che l’Azienda assicurano la reciproca tempestiva comunicazione di eventi che possano incidere sullo svolgimento delle attività.

L’Azienda si impegna a:

valorizzare l’apporto delle associazioni e le loro iniziative

convocare la Consulta delle Associazioni di Volontariato e di tutela

tenere aggiornato il registro delle Associazioni e gli elenchi degli associati.

Le informazioni aggiornate circa le Associazioni presenti nell’Azienda Ospedaliera San Giovanni- Addolorata, con i riferimenti ed i recapiti utili per poterle contattare, saranno rese disponibili nel portale aziendale.

 

Articolo 6 – Spazi e locali aziendali

L’accesso agli spazi di cura deve rispettare la regolarità delle funzioni ivi svolte, ed essere autorizzato dal Coordinatore Infermieristico.

L’eventuale disponibilità di un locale o di uno spazio, da fornire in modo esclusivo o condiviso, è possibile solo in caso di convenzione, previa individuazione proposta dal Direttore Medico di Presidio ed autorizzata dalla Direzione Sanitaria.

Il mantenimento e la cura dei  beni affidati in uso saranno a cura del responsabile dell’Associazione.

Nel caso di organizzazione di eventi , in occasione di festività od altro, è indispensabile che le Associazioni presentino, con congruo anticipo, al Responsabile Ufficio Relazioni con Il Pubblico , richiesta di autorizzazione circostanziata (indicazione dello spazio, delle giornate e degli orari), ai fini di una completa valutazione. L'autorizzazione sarà rilasciata dalla Direzione Sanitaria.

 

Articolo 7 - Riservatezza e privacy

L’Associazione assume l’impegno, per quanto di propria competenza, al rispetto delle prescrizioni e degli adempimenti previsti dal decreto legislativo n. 196 del 30 giugno 2003, I volontari / collaboratori devono osservare gli obblighi di riservatezza che derivano dalle disposizioni normative in tema di protezione dei dati personali, in conformità alle procedure aziendali in materia ed alle disposizioni impartite dal Titolare del Trattamento dei dati.

Inoltre, in presenza di convenzione potrà, se ritenuto necessario, essere autorizzato un account di posta elettronica che includa il nome dell'associazione nell'indirizzo.

 

Articolo 8 - Assicurazioni

Le Associazioni garantiscono che i propri aderenti inseriti nelle attività siano coperti da assicurazione contro infortuni e malattie connessi con lo svolgimento delle attività stesse, nonché per la responsabilità civile verso terzi. (Legge 11 agosto 1991, n. 266 “Legge quadro sul volontariato” - articolo 4; Legge 7 dicembre 2000, n. 383 “Disciplina delle associazioni di promozione sociale” - articolo 30, comma 3).

 

Articolo 9 - Sicurezza e Prevenzione

L’Associazione deve prendere visione del documento sulla valutazione dei rischi, redatto dall’Azienda, al fine di informare gli operatori esterni sui rischi specifici presenti e sulle misure di prevenzione e di emergenza adottate negli ambienti di lavoro dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni- Addolorata (in ottemperanza alle disposizioni del decreto legislativo n. 81/2008, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro).

 

Articolo 10 – Richiamo al Codice di comportamento

Fatto salvo quanto previsto dal presente regolamento, si richiama altresì il Codice di comportamento aziendale, pubblicato sul portale aziendale, rivolto ai dipendenti nonché a tutti coloro che operano ad ogni livello e con qualsiasi rapporto per l'Azienda.

 

Report Encomi ed Esposti -Tempi Procedimentali
Report Encomi ed Esposti -Tempi Procedimentali

vedi allegati

Standard di Qualità - Customer satisfaction
Standard di Qualità - Customer satisfaction

vedi allegati

Tutela
Tutela

Viene assolta dall'Ufficio relazioni con il Pubblico anche attraverso gli addetti del S.A.I.,

in collaborazione con gli altri Uffici e Servizi interessati, fornendo, laddove possibile, una risposta immediata.
 

 

 

Funzioni:
- l'URP - Unità centrale riceve le osservazioni, le opposizioni o i reclami, che devono essere presentati in forma scritta entro 15 giorni dall'evento riportato in uno dei seguenti modi:
- consegna diretta al personale del Front Office;
- invio per posta ordinaria all'indirizzo: Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata Ufficio Relazioni con il Pubblico
Via dell'Amba Aradam n. 9, 00184 ROMA;
- invio via fax al numero 06 77055606;
- invio via e-mail all'indirizzo urp@hsangiovanni.roma.it

Le osservazioni, le opposizioni o i reclami possono essetre redatti in carta semplice, oppure utilizzando l'apposito modulo (allegato 1).

l'URP - Unità centrale provvede a dare immediata risposta all'Utente per le segnalazioni e i reclami che si presentano di rapida soluzione o, qualora non sia possibile, a rispondere nei termini di legge.

- predispone l'attività istruttoria, acquisendo tutti gli elementi necessari alla formazione di giudizio (relazioni o pareri) dai responsabili delle Unità Operative, dagli Uffici interessati e procede alla definizione del reclamo.
- comunica telefonicamente o per iscritto al cittadino i risultati dell'indagine e si accerta che le risposte date siano idonee a definire il reclamo con soddisfazione dell'Utente;
- predispone proposte o promuove azioni atte a rimuovere gli eventuali ostacoli alla fruizione dei servizi o al miglioramento degli stessi.

Le osservazioni, le opposizioni o i reclami vengono gestiti secondo quanto stabilito nel Regolamento per la gestione ed il trattamento degli esposti.

 

URP - Servizio Accoglienza ed Informazioni (Front Office Back Office)
URP - Servizio Accoglienza ed Informazioni (Front Office Back Office)

URP - Servizio Accoglienza ed Informazioni (Front Office Back Office ) DOVE SIAMO E CONTATTI    

 

 

 

 

 

Dirigente responsabile Dott. Sandro Ponzi

Coordinatore CPSE Dr. Andrea Ciani

 

COMUNICARE PER MIGLIORARE

Email: urp@hsangiovanni.roma.it

Back Office : Via San Giovanni in Laterano 280 - Corpo H ; tel 0677058516 - fax 06 77055606 - numero verde 800 213391

Orario di apertura al pubblico: da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00

 

Front Office Pronto Soccorso - Corpo A tel.06 77055971 - 5972   Via dell'Amba Aradam 9 

Orario di apertura al pubblico: da lunedì a venerdì dalle 13.15 alle 18.45

 

Front Office San Giovanni - Corpo C: tel.06 77056604 - 6605 - Via dell'Amba Aradam 9 

Orario di apertura al pubblico: da lunedì a venerdì dalle 7.45 alle 18.45; il sabato dalle 7.45 alle 13.15

 

Front Office Santa Maria - Corpo O : tel. 06 77055797 -  Via San Giovanni in Laterano 149/155 (entrata pedonale)                                                                                                                                                     Via Merulane 143 (entrata carrabile)

Orario di apertura al pubblico: da lunedì a venerdì dalle 7.45 alle 13.15

 

Front Office Addolorata -: tel. 06 77054299 -  Via San stefano rotondo 5a

Orario di apertura al pubblico: da lunedì a venerdì dalle 7.45 alle 13.15

 

Copyright ©2015: Azienda Ospedaliera Complesso Ospedaliero San Giovanni - Addolorata
Sede Legale: Via dell'Amba Aradam 9, 00184 Roma - TEL. 06/77051 FAX 06/77053253 - P.IVA 04735061006
Tutti i diritti riservati / All Rights Reserved
Info/Contatta l'Azienda con la Posta Elettronica Certificata (ao.sga@pec.hsangiovanni.roma.it)